1. Home
  2. Docs
  3. Italiano: Aiuto e Documentazione
  4. Guida Avvio Rapido
  5. Concetti essenziali in HighDesign

Concetti essenziali in HighDesign

HighDesign è uno strumento di progettazione e documentazione per architetti e professionisti del design che lavorano nell’industria dell’architettura-ingegneria-costruzione (AEC). Con un’interfaccia moderna e intuitiva e potenti funzioni di disegno e progettazione, HighDesign combina in modo unico le tradizionali caratteristiche del computer-aided-design (CAD) con strumenti parametrici e informativi avanzati.

L’ampia gamma di funzioni di disegno, progettazione e documentazione e le caratteristiche di organizzazione del progetto permettono la produzione rapida di concetti, bozze e disegni.

In HighDesign, un progetto è un insieme di disegni, viste, annotazioni, layout, immagini e informazioni che rappresentano completamente il vostro progetto. HighDesign vi assiste nel lavoro di progettazione dalla fase concettuale a quella di progettazione e produzione.

Strumenti

HighDesign include strumenti per la produzione, la modifica, l’organizzazione e la presentazione di disegni e altri elementi del progetto.

Strumenti di produzione

Disponibili nella casella degli strumenti principale, questi strumenti vi permettono di creare contenuti per il vostro progetto e sono raggruppati per funzione. Ci sono quattro gruppi di funzioni principali:

  • Selezione
    Questi strumenti ti permettono di selezionare accuratamente gli oggetti nel tuo disegno.
  • Strumenti di disegno
    Questo gruppo include strumenti per l’inserimento di linee, rettangoli, archi e altre forme geometriche.
  • Strumenti di documentazione
    Tutti gli strumenti necessari per documentare il tuo progetto: testi, leader, annotazioni e tag, dimensioni.
  • Strumenti di progettazione
    Questi strumenti permettono di inserire elementi parametrici di un edificio: muri, colonne e pilastri, porte e finestre.

Elementi

Ogni oggetto del progetto ha la sua gerarchia che permette di strutturare e organizzare facilmente le diverse parti dei disegni. Abbiamo quindi oggetti generici e specifici del progetto.

La gerarchia degli elementi del progetto li classifica come:

  • Oggetti
    Qualsiasi elemento del progetto. Può essere una linea, un testo, un muro, un’immagine, un blocco titolo, ecc.
  • Oggetti Grafici
    Oggetti e forme di disegno 2D come linee, poligoni, cerchi, curve.
  • Elementi
    Oggetti grafici con impostazioni avanzate (tratteggi, simboli, testi, annotazioni, dimensioni).
  • Elementi Architettonici 
    Componenti parametrici dell’edificio come muri, colonne, porte, finestre.

Gli oggetti, gli oggetti grafici, gli elementi e gli elementi di costruzione sono organizzati in classi, di solito corrispondenti alle opzioni degli strumenti utilizzati per disegnarli: Linea, Arco, Muro, Porta sono diverse classi di oggetti.

Le classi di oggetti possono avere sotto-categorie chiamate Famiglie: ad esempio, la porta a battente e la porta scorrevole sono famiglie diverse della classe porta.

Gli oggetti del progetto possono avere definizioni astratte dei loro parametri: Basic Styles, Graphic Styles (per gli elementi del progetto) e Building Element Types (per gli elementi dell’edificio).

Per informazioni più dettagliate sugli oggetti in HighDesign, vedere il documento Gerarchia degli oggetti in HighDesign.

Parametri

Con l’eccezione degli oggetti più elementari, come punti, linee e poligoni, la maggior parte degli oggetti in HighDesign sono parametrici. I parametri definiscono la dimensione, la forma, la posizione e altri attributi di un elemento nel progetto. Un oggetto parametrico è un’entità complessa che cambia secondo i suoi valori interni e la sua relazione con altri oggetti.

Questa è una delle caratteristiche chiave che distingue HighDesign dai tradizionali sistemi informatici: un muro in HighDesign non è un gruppo di linee, ma una rappresentazione di un elemento del mondo reale, molto simile ai sistemi BIM. Ecco alcuni esempi:

  • Una linea di quota è un oggetto composto da linea testimone, linee di estensione, marcatori e un’etichetta. Ogni elemento può essere definito tramite parametri che cambiano l’aspetto finale della quota.
  • La rappresentazione grafica di una porta deriva dai suoi parametri come la dimensione del telaio, lo spessore, la direzione di apertura, ecc. La sua posizione e gli altri attributi cambiano anche in base al muro ospite in cui la porta è inserita.
  • Porte e finestre cambiano il loro livello di dettaglio secondo la scala di disegno del loro foglio.
  • Un muro, oltre ad essere definito dai suoi parametri, reagisce anche al suo contesto: può collegarsi automaticamente ad altri muri se sono compatibili per famiglia, e, se spostato, anche le sue porte e finestre si muovono con esso.
Una porta nel suo muro. Il popup mostra le informazioni di base sull’elemento selezionato.
Was this article helpful to you? Yes No

How can we help?